L'AMLA - Phyllantus Emblica Officinalis e Benefici

Che cosa è l'AMLA

La Phyllantus emblica, è una pianta di grande valore in medicina Ayurvedica, dove è nota col nome di Amalaki.  Nell’Ayurveda si fa spesso riferimento al suo piccolo frutto chiamato Amla. Questo frutto viene usato da più di 5000 anni in India, col fine di ringiovanire il corpo e rinforzare il sistema immunitario. 

Secondo la tradizione l’Amla è proprio il primo albero apparso nell’Universo e il suo frutto viene rappresentato sia nei templi che sui gioielli. Della piante si utilizza ogni parte, la più importante, però, rimane il frutto.

Di colore giallo e verde, l’amla è molto diffusa in Asia ma poco conosciuta in Italia. Possiede antiossidanti come polifenoli e vitamina C, che proteggono da malattie croniche come cancro, malattie cardiache e diabete. Il suo potere antiossidante è molto elevato ed è sempre ANTIOSSIDANTE e MAI PRO-OSSIDANTE . 

I benefici dell'amla sulla salute

1. Protegge il fegato

Il lavoro del fegato è di fondamentale importanza per la salvaguardia della nostra salute. Non a caso, per la medicina orientale, è considerato il generale, lo stratega che permette all’organismo di restare sempre vincente. Tenerlo in forma, con una pulizia ad hoc, è un ottimo modo per aiutarlo nelle sue funzioni.

Secondo alcuni studi l’integrazione di amla può aiutare a migliorare proprio queste funzioni. Proteggerebbe persino il fegato dai danni causati dall’abuso di alcol. Da uno studio condotto sui topi diabeti è emerso che la somministrazione di amla aumenta i livelli di antiossidanti nel loro fegato.

2. Aiuta a tenere la glicemia sotto controllo

L’alto contenuto di fibre e antiossidanti permettono di tenere i livelli degli zuccheri nel sangue sotto controllo. Il cromo che contiene l’amla è d’aiuto in quanti soffrono di diabete. Questo minerale stimola i gruppi di cellule delle isole di Langerhans che producono insulina. Ciò permette di ridurre le quantità di zucchero nel sangue nei diabetici e di migliorare la loro condizione generale.

Quando i livelli di zuccheri sono più bassi, le cellule riescono a usare il glucosio come riserva di energia. Quindi il metabolismo risulta più forte e la persona gode di maggior energia.

3. Aiuta a ridurre il colesterolo

La presenza di cromo aiuta anche a ridurre i livelli di LDL, il colesterolo cattivo.

Uno studio pubblicato sul “European Journal of Clinical Nutrition” ha monitorato la situazione di un gruppo di uomini di età compresa fra i 35 e i 55 anni ai quali era stata somministrata amla per circa un mese. Dopo tale periodo il loro livello di colesterolo si era abbassato.

In un secondo studio è stato messo in evidenza come, oltre a ridurre l’LDL, l’amla riesca anche ad aumentare il colesterolo buono (HDL) e a tenere sotto controllo i trigliceridi.

Secondo altri studi l’amla è utile per prevenire la formazione delle placche aterosclerotiche, diminuendo il rischio di malattie cardiache.

4. Rinforza il sistema immunitario

Fra le sue proprietà, l’amla vanta anche quelle antibatteriche e astringenti, motivo per cui è in grado di proteggere l’organismo dalle infezioni e rinforzare le difese immunitarie.

La vitamina C, di cui è ricca l’amla, contribuisce ad aumentare il numero di globuli bianchi nel sangue, che rappresentano la prima barriera difensiva del sistema immunitario. Il loro compito è infatti quello di eliminare le tossine e le sostanze dannose che dall’organismo si riversano nel sangue.

5. Riduce le infiammazioni

L’infiammazione cronica è responsabile dell'insorgenza di molte patologie ed è stata anche associata a malattie degenerative come cancro, malattie cardiache e diabete.

Secondo alcuni studi l’amla riduce queste infiammazioni, andando ad agire direttamente sui marker che le scatenano.

La presenza di sostanze antiossidanti aiuta anche a prevenire lo stress ossidativo delle cellule che causa invecchiamento precoce e danneggia le cellule stesse.

6. Protegge la pelle e i capelli

Molti dei prodotti di bellezza ayurvedici contengono estratto di amla. In India è comunemente usato come ingrediente naturale per la bellezza di pelle e capelli e non a torto.

Secondo uno studio giapponese i prodotti a base di amla aumentano la produzione di collagene, la proteina che garantisce elasticità e tonicità della pelle.

L’amla contiene anche vitamina E che permette di proteggere la pelle e aumentare la crescita dei capelli. Riuscirebbe anche a diminuire gli effetti della calvizie. Per maggiori informazioni su come usare l’amla per uso cosmetico.

 

7. Migliora la memoria e le funzioni cognitive

Secondo alcune ricerche l’amla è in grado di migliorare la memoria a breve termine sui topi e di ridurre i casi di amnesia.

L’amla agisce abbassando i livelli di acetilcolinesterasi, un enzima che sempre più spesso viene messo in relazione con l’Alzheimer.

8. Migliora la salute degli occhi

L’assunzione di amla ha effetti benefici sulla vista. Migliora la miopia e allevia i sintomi della cataratta, oltre a ridurre la pressione intraoculare.

Contiene infatti carotenoidi, che possono avere influenza positiva sulla vista e sugli occhi. Inoltre, la presenza di vitamina A aiuta anche di diminuire i rischi di una degenerazione maculare e della cecità notturna.

9. Migliora le funzioni digestive

Secondo alcuni studi l’amla contiene sostanze che agiscono come gastroprotettori e permettono al sistema digestivo di funzionare senza intoppi, prevenendo anche problematiche tipiche di quest’area, come l’ulcera.

L’integrazione di amla sui topi ha evidenziato come questa sia in grado di bloccare lo sviluppo di lesioni allo stomaco e alle sue pareti e di diminuire l'eccesso di secrezioni gastriche.

Il contenuto di fibre dell’amla permette anche di avere una peristalsi più regolare; e ciò ci porta all’ultimo beneficio.

 

10. Previene stipsi e diarrea

Essendo considerata un lassativo naturale, l’amla aiuta ad avere un intestino regolare e a prevenire la stitichezza. Le fibre permettono infatti l’avanzare del bolo alimentare lungo l’intestino fino alla sua espulsione.

In questo modo anche la frequenza dell’evacuazione diventa più regolare.

Allo stesso tempo, può essere un buon rimedio in caso di diarrea e dissenteria, condizioni che si verificano quando è in corso un’invasione batterica che l’organismo tenta di debellare in maniera violenta.

Proprio le proprietà lassative dell'amla sono utili per liberare l’organismo dalle tossine, in modo che possa auto-guarirsi prima possibile. Aiuta anche a ridurre i dolori e le sensazioni di bruciore associate alla diarrea.